• Volo di prova: chiunque sia in buona salute fisica e mentale può farsi portare in volo per provare il volo a vela. Per i bambini e i minori serve l'autorizzazione della famiglia, ma non c'è un'età minima legale;è però necessario avere la statura fisica sufficiente a poter indossare il paracadute che è obbligatorio. Sotto i 12 anni d'età è raccomandabile limitarsi a una visita degli alianti al suolo.
  • Corso di pilotaggio: si può iniziare già a 14 anni con un istruttore, si può proseguire per tutta la vita. Non c'è un'età massima di accesso al corso, né di interruzione dell'attività. Per partecipare al corso e in seguito conseguire la licenza di volo, occorre superare qualche esame medico presso l'Aeronautica o altri centri autorizzati. Esistono possibilità di volare autonomamente anche per persone con disabilità agli arti inferiori.
  • Criteri medici: in linea di massima non sono ammesse al corso di pilotaggio le persone con deficit visivo mediamente superiore a 6 diottrie o con forti squilibri di visione binoculare; i casi di daltonismo vanno valutati singolarmente ma possono essere pregiudiziali; persone con gravi patologie sistemiche o cardiache; persone con patologie del sistema nervoso.