Si sono da poco conclusi i mondiali della classe 13,5 m a Pavullo (01-09 14-09). 
Dopo dieci prove valide, in cui si sono confrontati dieci atleti rappresentanti sette nazioni, chiude al primo posto Stefano Ghiorzo conquistando la seconda medaglia d’oro nella classe 13,5 m. Uli Schwenk al secondo posto e al terzo posto Thomas Gostner, Vittorio Pinni chiude in quarta posizione e Alberto Sironi in sesta posizione. 
Dopo le prime tre prove, in cui hanno occupato i primi posti il tedesco Uli Schwenk, con l’unico aliante non motorizzato in gara, e l’austriaco Peter Hartmann, risalgono la classifica Thomas Gostner e Vittorio Pinni posizionandosi rispettivamente in seconda e terza posizione. Posizione che mantengono anche nella quinta giornata di gara, riducendo il distacco dal primo in classifica a poco meno di 70  punti grazie a due prove consecutive in cui Vittorio e Thomas chiudono rispettivamente al primo e al secondo posto.
La sesta giornata chiudono il task solo due piloti, Stefano e Uli, ottenendo così un vantaggio di 400 punti su tutti gli altri concorrenti. Con questa prova Stefano Ghiorzo si porta in seconda posizione e da lì, con grandissima costanza dimostrata da due primi posti, due terzi e un secondo di giornata, passa in testa alla classifica e vince con buon margine il secondo mondiale in classe 13,5 m della sua carriera.  
Ottimo il lavoro di squadra tra tutti i piloti, coordinati molto bene dal Team Captain Sandro Montemaggi.