manifesto lancio csvvaL’ideatore e principale interprete di quella memorabile impresa, forse unica al mondo, fu Plinio Rovesti. Coadiuvato dal gruppo volovelistico di Varese Tommaso dal Molin, realizzarono per questa impresa 9 idroveleggiatori; un aliante tipo “Roma” e 8 alianti “Varese. Il lancio avvenne dal Campo dei Fiori con ammarraggio in prossimità del lido della Schiranna sul lago di Varese.
Su questo evento sino ad oggi esisteva scarsa e sparsa letteratura. Allo scopo di non perdere la testimonianza di quell’ epico lancio, gli amici del CSVVA hanno iniziato una ricerca per concentrare in un unico documento i vari articoli scritti a cavallo del lancio, quelli di Plinio Rovesti editi in occasione delle ricorrenze ed inoltre 
materiale fotografico e vario. In aiuto a questo lavoro hanno avuto la collaborazione di Fabrizio Rovesti che ha messo a disposizione del CSVVA l’archivio di suo padre. Il lavoro è sfociato in un documento che è stato inserito nella documentazione digitale del sito del museo CSVVA. Il .pdf di questo documento è visibile e scaricabile cliccando sulla relativa copertina rappresentata nell'immagine soprariportata. 

 Al documento in lingua italiana sono stati aggiunte 4 appendici con la traduzione in inglese, tedesco, francese e spagnolo dell’ articolo edito  da Plinio Rovesti, sulla rivista Volo a Vela  n. 46 del maggio-giugno 1964,  che meglio illustra la storia di questo famoso lancio.