Organisation Scientifique et Technique Internationale du Vol à Voile - International Scientific an Technical Gliding Organization

è l'unica grande organizzazione scientifica che si occupa di volo a vela in campo internazionale. All'OSTIV aderisce il CSVVA il quale, anche in passato, ha mantenuto stretti contatti con questo Ente organizzando in collaborazione incontri e conferenze. In questo genere di attività occupa un posto preminente il nostro Socio Vittorio Pajno, progettista di alianti, autore di libri sull'argomento e docente.

Breve storia dell'OSTIV
Una prima concreta realizzazione della possibilità molto attraente per i meteorologi di imparare molte più cose circa la struttura e il comportamento dell'atmosfera quando vengono impiegati alianti, assieme all'interesse degli studiosi di aerodinamica, dei progettisti di aerei e di strumenti, costruttori e piloti per il miglioramento delle caratteristiche e delle prestazioni degli alianti, portò, nel 1930, alla formazione della prima organizzazione volovelistica internazionale denominata ISTUS (Internationale Studienkommission fur den motorlosen Flug).
L'obiettivo di progredire nello sviluppo del volo a vela nella scienza e nella tecnica così come nello sport attraverso scambi di esperienze e stretta cooperazione tra gli specialisti e i piloti di tutte le nazioni impegnate nel volo a vela, venne modificato dopo la II Guerra mondiale e dette luogo alla formazione dell'OSTIV, come successore dell'ISTUS, nel luglio 1948 a Samedan (Svizzera).
Tutti gli obiettivi sportivi vennero separati dall'OSTIV e vennero integrati nelle responsabilità della FAI (Federation Aeronautique Internazionale).
La nuova costituzione dell'OSTIV si concentrò puramente sugli obiettivi "di incoraggiare e coordinare internazionalmente la scienza e la tecnologia del volo a vela e lo sviluppo e l'uso degli alianti nella pura ricerca applicata".
Dopo anni di discussione l'OSTIV trovò finalmente la sua collocazione come Membro Affiliato Internazionale della FAI (Risoluzione della Conferenza Generale FAI tenutasi a Roma il 4 ottobre 1977); ciascuna parte con diritto di rappresentanza, con diritto di voto, nelle Conferenze Generali di altre parti.
Inoltre l'OSTIV ha il diritto di delegare osservatori alle riunioni dell'International Gliding Commission (IGC) e IGC ha il diritto di delegare osservatori alle riunioni del Sailplane Development Panel, Training and Safety Panel and Meteorological Panel dell'OSTIV.
La più importante decisione che la FAI ha inserito nelle sue regole è l'accettazione di proposte per i Campionati mondiali di volo a vela solamente a condizione che esse assicurino contemporaneamente l'organizzazione di Congressi OSTIV nello stesso tempo e luogo dove hanno luogo i Campionati.
Dal 1948 ad oggi OSTIV ha tenuto 28 congressi in ogni parte del mondo.
Attualmente OSTIV lavora assieme a tutte le organizzazioni e persone che nel mondo si occupano di volo a vela secondo le linee della sua costituzione.
La "Generale Conference, che è costituita dalle rappresentanze degli Aero Club nazionali come membri attivi, elegge il Consiglio Direttivo che è rappresentato dal Presidente.
OSTIV ha due sezioni, la Technical Section e la Scientific Section, che coprono i principali obiettivi dell'attività volovelistica . Entrambe le sezioni svolgono la loro principale attività durante i Congressi tecnici/scientifici tenuti in parallelo ai Campionati Mondiali di volo a vela.
Un lavoro continuo viene fatto dai tre pannelli (Sailplane Development Panel, Training and Safety Panel e Meteorological Panel).
Qualunque raccomandazione e consiglio in materia di volo a vela, per le quali OSTIV può essere di aiuto, può essere richiesta dalla FAI o attraverso i suoi comitati, l'IGC, o da altre organizzazioni o persone.
Inoltre qualunque esperienza scaturisca dal lavoro dell'OSTIV viene offerta per l'applicazione in qualunque altra categoria di sport, principalmente le organizzazioni relative al volo libero e all'aviazione leggera.

Che cosa ricevono i membri dell'OSTIV:
1. La pubblicazione trimestrale "Technical Soaring" contenente le conferenze presentate ai Congressi, relazioni su altre riunioni OSTIV e articoli che trattano gli aspetti scientifici e tecnici del volo a vela.
2. Pubblicazioni Ostiv a costo ridotto
3. I membri attivi ricevono una copia gratuita di qualunque pubblicazione OSTIV edita dall'ultimo congresso e uscita prima della loro adesione all'OSTIV.
4. Informazioni sull'organizzazione di Congressi OSTIV per le conferenze tecniche e scientifiche durante e sul luogo dei Campionati Mondiali di volo a vela.
5. Informazioni sull'organizzazione e sull'assistenza in corsi di dedicati agli aspetti scientifici e tecnici del volo a vela.
6. Le "OSTIV Letters" che informano i membri , le istituzioni, le organizzazioni e tutte le persone interessate circa le attività in corso e le materie riguardanti gli obiettivi costituzionali dell'OSTIV.