Nasce a Pontedera il 18-6-'29, si laurea in Ingegneria Industriale (sottosezione aeronautica) nel 1954.  Dal '55 al '60 insegna discipline aeronautiche presso l'Istituto Tecnico "Feltrinelli" di Milano ed è assistente straordinario di "Costruzioni Aeronautiche" al Politecnico di Milano. Successivamente, nel 1963, diventaassistente straordinario di "Aeronautica Generale" sempre presso lo stesso Politecnico.
Professore incaricato di "Elicotteri" dal 1965 al 1971, e quindi di "Aeronautica Generale", libero docente della medesima disciplina dal gennaio 1968 e dal 1977 professore straordinario della stessa.
Lascia diverse note scientifiche ed appunti dai corsi tenuti presso il Politecnico, nonché una notevole raccolta di scritti a carattere divulgativo. Ha iniziato da studente la progettazione e la costruzione del piccolo aliante monoposto Gheppio (primo volo aprile '57) ed ha in seguito progettato l'aliante monoposto Tobia realizzato a scopo didattico presso l'Istituto Tecnico "Feltrinelli" (primo volo aprile 1961).Ha diretto per un anno l'ufficio tecnico della SAI Ambrosini di Passignano sul Transimeno, ha svolto un considerevole lavoro sperimentale alla galleria del vento per conto del Politecnico ed ha inoltre collaborato alla progettazione e alla realizzazione di alianti e velivoli leggeri (civili e militari), nonché alla modifica e all'affinamento di aerei sportivi.

 

Il Tobia

Il Gheppio in volo su Milano

Dalla fondazione del Club Aviazione Popolare ne è stato l'attivissimo ed inesauribile presidente. Precisamente il 21 Gennaio 1973, alla Assemblea Generale tenutasi ad Oleggio  (NO), il Prof. Rotondi viene eletto Presidente, carica che rivestirà fino al 1982. Il Trofeo Rotondi, che annualmente viene assegnato dal CAP a chi tra i soci ha realizzato una costruzione particolarmente significativa, trova la sua ragione nel voler ricordare la figura di Gianfranco Rotondi che per primo ha creduto nella costruzione amatoriale e ha promosso la fondazione della Associazione. Voler onorare la memoria di questo famoso personaggio rappresenta anche il voler rinnovare, nel corso del tempo, lo straordinario entusiasmo che il Prof. Rotondi ha saputo trasmettere a tutti i soci del CAP.

E’ morto a Parigi nel 1984 “caduto sul campo” mentre partecipava ad un’assemblea della FAI (Federazione Aeronautica Internazionale).

 Il 22 marzo 2014 l' Istituto Tecnico Feltrinelli ha voluto ricordare la figura dell' ing. Rotondi. Un suo ex allievo M.R.Martignoni ha tracciato con una presentazione la figura di questo progettista. Il contenuto di questo documento viene allegato a queste note.